Effetti dell’alcol su salute e allenamento

Studio analizzato: Influence of daily beer or ethanol consumption on physical fitness in response to a high-intensity interval training program. The BEER-HIIT study. Molina-Hidalgo et al. 2020

Un recente studio suggerisce che non è necessario scegliere tra una birra ed i “guadagni” in palestra, dal momento che il consumo giornaliero di birra non va ad impattare negativamente gli adattamenti indotti da allenamenti HIIT (High Intensity Interval Training).

Volume di allenamento, non frequenza, come indicatore dei guadagni di forza

Molina-Hidalgo e colleghi (1) hanno investigato gli effetti di un introito giornaliero moderato di alcol (un drink per le donne e due per gli uomini) sugli adattamenti indotti da un programma di allenamento a circuito ad alta intensità della durata di 10 settimane.

Dalla letteratura scientifica (2) sappiamo che in termini di “fitness” e relative prestazioni sportive, l’alcol ha effetti negativi sulla sintesi proteica, sulla qualità del sonno e sul rilascio di un gran numero di ormoni.

I 73 soggetti ammessi allo studio sono stati divisi in cinque gruppi: un gruppo di controllo (n=15), un gruppo birra (n=13), un gruppo birra analcolica (n=15), un gruppo acqua frizzante (n=16) ed un gruppo vodka (n=14). I partecipanti hanno completato un programma di allenamento a circuito ad alta intensità per 10 settimane eseguendo una varietà di esercizi a corpo libero.

In termini di capacità cardiorespiratorie, tutti i gruppi di allenamento hanno migliorato il loro VO2Max assoluto in maniera significativa rispetto al gruppo di controllo, indipendentemente dall’aver assunto alcol o meno.

Il gruppo di controllo ha perso una quantità irrilevante di massa magra, mentre i gruppi che si sono allenati hanno tutti aumentato la propria massa magra di circa 2 kg, senza ripercussioni date dall’ingestione di alcol. Come conseguenza di questi dati, il gruppo di controllo ha fatto registrare un aumento di body fat dello 0.5%, laddove tutti i quattro gruppi di allenamento hanno segnato un -2.5% circa, senza distinzioni tra chi ha consumato bevande alcoliche.

Da questo studio sembra quindi essere ininfluente un drink o due al giorno (uno per le femmine e due per i maschi) sulla composizione corporea e sulle capacità cardiorespiratorie indotte dagli adattamenti dell’allenamento ad alta intensità a circuito.

Clean eating cosa significa: pro e contro

Tuttavia si tratta di uno studio con diversi punti interrogativi, su tutti quello legato ai congeneri delle bevande alcoliche, che sono sottoprodotti della fermentazione alcolica diversi dall’etanolo, presenti in differenti quantità a seconda della bevanda. Ad esempio sono molto basse le quantità presenti proprio in birra e vodka, mentre sono molto più alte nel vino, perciò i risultati ottenuti con l’assunzione di vino potrebbero cambiare anche di molto. Sarebbe anche interessante vedere i risultati su allenamenti meglio strutturati e con test più accurati al termine del periodo di studio.

Take home message

Assumere dosi moderate di alcol quotidianamente (un drink per le donne e due per gli uomini) sembra non avere effetti negativi sulle capacità cardiorespiratorie indotte dagli adattamenti dell’allenamento a circuito ad alta intensità, così come sembra non intaccare la composizione corporea.

Sebbene lo studio in questione non fornisca risultati precisi relativi agli output di forza o potenza, sembra sensato pensare che l’introito di alcol in dosi moderate non vada ad impattare in negativo gli adattamenti indotti dall’allenamento.

Alte dosi di alcol non andrebbero consumate frequentemente, dal momento che possono impattare negativamente sul processo di sintesi proteica, sulla qualità del sonno e sul rilascio di un rilevante numero di ormoni, oltre ad avere generalmente effetti deleteri sull’intero organismo.

Riferimenti

  1. Influence of daily beer or ethanol consumption on physical fitness in response to a high-intensity interval training program. The BEER-HIIT study. Molina-Hidalgo et al. 2020
  2. The Effects of Alcohol Consumption on Recovery Following Resistance Exercise: A Systematic Review. Lakicevic 2019

Lascia un commento